domenica 30 giugno 2013

I progetti mai realizzati: Tunnel

Dato che sono un amante dell'horror vecchia scuola (questa moda dei film di zombi mi fa' vomitare) decisi di tentare la creazione di un videogioco slasher in stile Clock Tower; una simil avventura grafica dove un assassino si muove tra le locazioni cercando di uccidere la protagonista.

Il gioco a livello di ambientazione era ispirato a uno dei migliori film horror sfornati nel decennio 2000-2010, ovvero Creep il chirurgo.

La protagonista come si vede dalla copertina era una ragazza dark/punk molto succinta, mentre l'assassino era il classico killer mascherato come vuole la tradizione slasher.







Abbandonai il gioco quasi subito perchè l'ide mi venne nel periodo sbagliato, un periodo in cui non avevo proprio voglia di portarla avanti.



sabato 29 giugno 2013

I progetti mai realizzati: L'Isola di Urh-Mandul

Questo progetto risale al 2010 ed era frutto della collaborazione tra me e TheRealJoker aka Giovanni Valentino Briguglio.

L'Isola di Urh-Mandul inizialmente era un gioco ad enigmi che Joker proponeva nle MiForum, poi mi propose di trasformarlo in avventura grafica.
Gli enigmi di Joker erano più adatti ad un'avventura in prima persona, ma decidemmo comunque per optare per il solito stile cartoon.

Il protagonista Robert Al Jackson è uno studente di cinematografia in un prestigiosa università, un giorno frugando nell'archivio dell'università trova la sceneggiatura incompiuta di un vecchio film chiamato l'Isola di Urh-Mandul.
Robert decide così di completare il film come progetto di laurea, si chiude in una cassa e si fà spedire all'isola.
Una volta arrivato si ritroverà in un'isola abitata da vecchie glorie del mondo dello spettacolo e costellata di enigmi meccanici e citazionisti.

Il gioco conteneva un numero enorme di personaggi famosi (cosa che adesso trovo esagerata)

Il progetto fu abbandonato perchè cercammo di creare un team molto ampio (cosa da evitare assolutamente quando non ci sono soldi di mezzo) e il fallimento fu solo questione di tempo.

C'e' anche da dire che non ero molto motivato nel creare questo gioco perchè non lo sentivo un mio prodotto, era più che altro un favore ad un amico.
Una cosa che ricordo con piacere di questo gioco è che il finale era bellissimo.









venerdì 28 giugno 2013

I progetti mai realizzati: A Night to Roxspace

Nell'estate 2010, durante la produzione di Spca Hunter, mentre cercavo engine per la crezione di videogiochi che mi permettessero di esplorare altri generi (dopo T-REX e Muscle SAM mi ero deciso di chiudere con le avventure grafiche) scoprii OpenBor.

Questo engine creato inizialmente per dare alla luce il capitolo mai rilasciato di Streets Of Rage per poi essere reso disponibile per chiunque, è un ottimo tool per la creazione di beat'em up.

Io adoro i beat'em up, tutti adorano i beat'em up (Cadillacs and Dinosaurus, Capitan Kommando, The Ninja Warriors, Final Fight...), così presi il collaudato trio delle meraviglie: Sminkio, Bistian e il Capitellologo e creai in un batter d'occhio il concetto di questo gioco.




Il titolo, "A Night to Roxspace", deriva dallo sketch del Saturday Night Live dove i comici Will Ferrell, Chris Kattan e Jim Carrey passano un sabato sera movimentato, il tutto diventerà poi un film molto meno brillante e senza Jim Carrey.
















Una piccola curiosità è che in Space Hunter è presente un easter egg che mostra questa scena con i protagonisti di A Night to Roxspace, nel penultimo capitolo guardando la tv nella casa sequestrata dall Vipera e dai suoi scagnozzi partirà infatti un filmato.



La trama del gioco era molto semplice, i tre discotecari fermi a fare benzina su una stazione asteroidale (se il termine non esiste ora esiste) sono testimoni del rapimento di una ragazza che viene portata via su un auto nera.
I tre inseguiranno la macchina livello dopo livello fino a scoprire il movente dei rapitori.



Sminkio aveva le stesse sprite di Wastedmania, il Capitellologo quelle di The Path of the Pumpkin, mentre Bistian aveva animazioni inedite tra cui la camminata alla Donkey Kong.

Il gioco venne abbandonato a causa di problemi con il sistema di palette di OpenBor che sballava tutti i colori delle immagini durante l'importazione.

Ecco un test del primo livello (il benzinaio)



giovedì 27 giugno 2013

I progetti mai realizzati: T-REX e Muscle SAM 2

Nel 2009, subito dopo l'uscita di T-REX e Muscle SAM, iniziai il suo seguito, dovete sapere che tra tutti i miei giochi nonostante quello che dice la gente T-REX e Muscle SAM è il mio preferito.
T-REX e Muscle SAM 2 The Lair of the Kobra vedeva T-REX, Muscle SAM, Portento e Elena partire per il deserto roccioso alla ricerca della federazione KOBRA che stava rubando i migliori wrestler di tutte le compagnie del mondo.

Il gioco si fermò a causa dell'intervento di un coglione del forum GamesVillage che insultò i miei disegni e mi fece passare la voglia di creare videogiochi.







La saga di T-REX e Muscle SAM prevedeva diversi giochi (giochi non capitoli, io faccio le cose in modo serio non sono mica la Telltale), nel secondo sequel ad esempio T-REX avrebbe perso il posto di lavoro a causa di un intrigo e il giocatore avrebbe usato Muscle SAM come personaggio all'interno della federazione e T-REX in giro per la città.


Quando nel 2010/2011 creai la serie a fumetti di T-REX e Muscle SAM molte cose del loro universo vennero cambiate creando una sorta di reboot.
Personalmente preferisco l'universo del fumetto, quindi se un giorno ci saranno altre avventure basate sui miei due wrestlers preferiti seguiranno la continuity della serie a fumetti.
























mercoledì 26 giugno 2013

I progetti mai realizzati: Rocca's Night

Siamo a fine 2008, dopo l'uscita di Dovadula's Burn preso dalla frenzy del momento iniziai immediatamente a lavorare al suo seguito.

Rocca's Night inizia con Punkkommando inseguito dagli abitanti di Dovadula's armati di torce e forconi, dopo una lunga fuga giunge nel vicino paese di Rocca's dove riesce a nascondersi in una cantina attraverso una finestra.

Nella suddetta cantina Punkkommando è testimone di una tentata evocazione demoniaca da parte di due figure incappucciate.
Il rito non và a buon fine a causa della mancanza di alcuni ingredienti fondamentali, Punkkommando sentito tutto ciò si mette alla ricerca degli ingredienti per poter usare il demone per i suoi scopi vandalici..

E così inizia (o almeno, doveva iniziare) un'avventura sconclusionata per le strade di Rocca's.


Il gioco morì durante la programmazione nonostante le locazioni fossero già state tutte disegnate e colorate (i file colorati sono andati persi).

Al contrario di Dovadula's Burn che aveva una colonna sonora ska e reggae, Rocca's Night avrebbe avuto un colonna sonora Blues e Jazz.

Come in Dovadula's Burn anche qui ci sarebbero stati molti personaggi famosi decontestualizzati come: Alien ad una firma di autografi, Cyrax testimone di nozze, L'albero mangia aquiloni di Snoopie e l'immancabile Matt Freeman al piano bar.

Dopo Rocca's Night era previsto un altro sequel che vedeva il Capitellologo (Cactus Strowberry, Mr.Fefe'...) , l'Orso Amico e Tilly andare a cercare Punkkommando in un'isola tropicale per riportarlo a Dovadula's dove Cuba e Mila erano diventati dei demoni giganti (centra il finale di Rocca's Night) e stavano distruggendo ogni cosa.













martedì 25 giugno 2013

I progetti mai realizzati: Ska Party




Siamo a fine 2008 (Natale più o meno), DOvadula's Burn, la prima avventura Miciosegone era uscita a settembre e il suo seguito Rocca's Night era già in progettazione. Ska Party doveva essere un spin-off che avrebbe fatto da ponte tra i due giochi; infatti l'avventura inizia dove era finito Dovadula's Burn ovvero con la roccia gigante caduta sul paese. Il Capo, il fratello di Punkkommando, approfittando dell'assenza del fratello maggiore, tenta di organizzare una festa Ska seguendo le istruzioni scritte su un foglietto trovato nella camera del fratello. Il gioco venne abbandonato dopo qualche giorno per incapacità di programmazione, ero riuscito a far funzionare Dovadula's Burn per miracolo e in quei due mesi che lo separavano da questo spin-off mi ero dimenticato quasi tutto.


 

lunedì 24 giugno 2013

I progetti mai realizzati: Arci Rock

Arci Rock era un'avventura grafica iniziata nel lontano 2010 assieme a Marco Iaquinta in arte Jaquy. Purtroppo il progetto ha avuto vita breve a causa della mia incapacità di lavorare in team.




Come potete vedere Marco si occupava della colorazione e della rifinitura dei miei disegni e il risultato finale era più che ottimo. La storia vedeva come protagonista Arci (Arcimboldo) studente pluribocciato di un Istituto D'arte generico, che assieme ai suoi due amici: un punk schizzofrenico e un metallaro ciccione, si stava preparando per la grande gara delle band (un classico americano).



Il gioco doveva iniziare con un filmato introduttivo sulla giornata di Arci, per poi spostarsi sulla sala prove scolastica prima delle lezioni, dove Arci e l'amico metallaro venivano informati dal Punk (non avevano ancora un nome molti personaggi) che si era fatto fregare i soldi per l'iscrizione alla competizione da un farabutto in un vicolo che gli aveva venduto un mattone come un i-pod. Dopodichè all'inizio delle lezioni Arci avrebbe dovuto trovare una scusa per uscire di classe per poi girare liberamente per la scuola per trovare qualcuno che gli prestasse i soldi necessari. Poi ci sarebbe stato il pomeriggio dove Arci girava per la città facendo favori e infine la sera pre battaglia delle band dove Arci avrebbe dovuto sventare un sabotaggio.
 

domenica 23 giugno 2013

Brano tratto dalla nuova avventura

La colonna sonora della prossima avventura grafica sarà il linea con questo pezzo e sarà composta in gran parte da tracce del compositore Frank Herrlinger.


sabato 22 giugno 2013

The Path of the Pumpkin e FreankExpo






Questo mese la versione doppiata di The Path of the Pumpkin si è guadagnata un posto nel banner a rotazione del sito FreankExpo, proprio come due anni fa' fece il suo sequel indiretto Space Hunter.

Date un'occhiata all'ottimo sito FreankExpo che raccoglie il meglio del making europeo.
http://www.freankexpo.net/

venerdì 21 giugno 2013

L'altro gioco in produzione


In questi giorni termina il tempo di consegna per il Makerando Realm Contest, competizione alla quale mi ero promesso di partecpare, ma purtroppo a causa dell'abbandono di non uno, ma di ben due compositori sono stato costretto ad abbandonare momentaneamente il progetto.
Le regole del contest prevedono un team di tre persone, è stato questo il problema, dato che se avessi potuto lavorare al gioco da solo sarebbe già finito a Ottobre. 

Il gioco, che qui vedete con il nome provvisorio di Enepteia, doveva inizialmente essere un rpg con combattimenti tramite le carte, la storia ambientata in un mondo steam-punk, avrebbe visto un professore universitario impazzito a causa della sua brama di potere, uccidere tramite le creature evocate tramite le reliquie (carte) chiunque gli fosse di ostacolo nel suo cammino per diventare un Dio.

Il sistema di combattimento con le carte è basato sullo script di Tomoaky, ed è pronto sia a livello grafico che di programmazione; sono infatti già state create più di 150 creature.
In realtà manca veramente poco per finire questo gioco che ora sarà un semplice simulatore a duelli, però i miei impegni con le avventure grafiche l'hanno messo in secondo piano.

Conto di finire Enepteia quest'estate, presto mostrerò qualche screenshots.

giovedì 20 giugno 2013

Domani spese di spedizione gratis sul MiciosegoneBarberShop





Domani, venerdì 21 giugno 2013 è la "Festa internazionale delle T-shirt" su Spreadshirt, perciò su ogni ordine non si pagano le spese di spedizione.
Quale migliore occasione per comprare le magliette Miciosegone?
Ricordo inoltre che se qualcuno volesse una maglia personalizzata con un tema non presente nello shop basta contattarmi e chiedere la sua realizzazione.

http://miciosegonebarbershop.spreadshirt.it/

Per poter usufruire dell'offerta bisogna inserire questo codice durante l'acquisto TDAY2013