martedì 15 ottobre 2013

Resoconto download

Per vedere se valeva la pena di mettersi a fare un nuovo gioco ho dato un'occhiata in giro per vedere un po l'apprezzamento generale dei miei giochi, ho raccolto dunque il numero di download degli ultimi due anni.
Purtroppo, utilizzando principalmente servizi free di vari file hosting non ho un monitoraggio veritiero e preciso, mi sono dunque affidato al contatore click di Hitstats che è collegato ai link presenti solo sul mio sito, non sono dunque conteggiati tutti i download sempre di quegli stessi link (mega, 4shared, mediafire ecc.) ma che ho postato su forum, blog, siti ecc.
Ho conteggiato invece i download di siti che ospitano i miei giochi nei loro server o che comunque hanno un contatore click.




Dalle tue tabelle precedenti si nota molto bene l'incremento di interesse e soprattutto la miglior indicizzazione del sito, a favorire ciò è stato sicuramente il successo di A Cat's Night dovuto alla nomination degli EGA, dato che come è possibile vedere dalla tabella (e da come mi ricordo io), prima della suddetta nomination, di A Cat's Night non era fregato niente a nessuno.

Non so quanto possa essere attendibile il contatore di freegames.cz, sinceramente il numero di download di A Cat's Night mi sembra un po esagerato.
Infine ecco il totale dei download che ho potuto conteggiare, solo a scopo indicativo ho aggiunto poi un 50% in più al totale per simulare i download non conteggiabili (che vi assicuro sono molti), ad esempio prima della chiusura di Megaupload ricordo che Space Hunter andava per i 5000 download.
Per non parlare di Dovadula's Burn e T-REX e Muscle Sam che hanno avuto link anche su hotfile, sendspace ed erano scaricabili anche come torrent.


 Dunque, cosa ne deduco da questa ricerca?
Prima di tutto che gli italiani sono i peggiori giocatori che un gamemaker possa avere, seguono come caproni la moda del momento e non sono in grado di apprezzare un vero gioco, l'essere italiano è infatti per me uno svantaggio non da poco visto che se fossi americano o inglese i miei giochi ne  trarrebbero vantaggio.
Inoltre questi numeri sarebbero dieci volte maggiori se l'editoria online smettesse di fare finta che la Miciosegone è un fenomeno di nicchia, ma purtroppo c'e' una mafia incredibile fatta di paraculo e lecchini che hanno solo da guadagnarci nel parlare solo di "certi" giochi.
Quindi mi ritrovo sempre al punto di partenza, perche' dovrei fare un altro gioco se a nessuno frega niente di giocarlo?


mercoledì 9 ottobre 2013

La macchina del tempo

Mi sono imbattuto casualmente su un sito che salva una copia delle pagine web nel corso degli anni, non so con che criterio scelga le pagine web da salvare ma sta di fatto che il sito della MiciosegoneGames è presente.
Rivedere le prime versioni del sito così grezze  ma piene di voglia di fare è stato un bel tuffo nei ricordi, quando fare videogiochi non era un dover lottare con l'ignoranza della gente ma bensì un bel passatempo.

Il sito in questione è http://web.archive.org/web/*/http://www.miciosegoneags.altervista.org/

Queste invece sono le vecchie versioni del sito, purtroppo wayback machine non salva le immagini quindi i collegamenti risultano corrotti e nella versione del 2010 dove i testi erano sovrapposti a delle immagini di box, il testo galleggia sullo sfondo.






giovedì 3 ottobre 2013

Nuova edizione dei fumetti di T-REX e Muscle Sam





Dopo aver scoperto l'esistenza del sito Lulu.com, ho deciso di creare una versione cartacea senza impegno della mia amata e defunta serie a fumetti su T-REX e Muscle Sam.
Lulu offre un ottimo servizio che a differenza degli altri print on demand non obbliga l'autore a comprare un numero minimo di copie (in realtà obbliga solo a comprarne una per controllare la qualità della stampa solo nel caso si voglia esportare il libro anche su amazon), perciò ho raccolto gli episodi della vecchia serie in 5 volumi da 5 episodi ciascuno.
Il prezzo dei volumi è quello minimo richiestomi da Lulu, non l'ho aumentato di un centesimo, non è un prezzo bassissimo ma nemmeno altissimo (considerando quanto costano certe porcherie che escono pure in edicola).
Probabilmente questi fumetti non verranno mai acquistati da nessuno ma volevo giusto togliermi lo sfizio come per il negozio di magliette, dopotutto un fumetto distribuito in digitale a me personalmente non da la minima soddisfazione e non riesco nemmeno a considerarlo un fumetto, un fumetto che invece riesce ad arrivare alla forma cartacea è l'apice per un autore, quindi mi accontento della possibilità che questa forma possa anche solo esistere.
Ricordo anche che le stesse storie pubblicate nei cinque volumi possono essere scaricate gratuitamente in .pdf dal sito Miciosegone  http://www.miciosegoneags.altervista.org/fumetti.html

Infine ecco il link alla mia vetrina Lulu denominata Miciosegone Press (tanto ormai... manca giusto la Miciosegone Motors!) dov'e' possibile acquistare i volumi http://www.lulu.com/spotlight/Miciosegone